Daniele Russo

Daniele Russo nasce a Cagliari il 3 ottobre 1968.

 

Da autodidatta comincia a suonare la batteria all’età di 13 anni, quasi subito comincia ad esibirsi con piccole band locali di diversi generi.

Dopo una decina d’anni di formazione in proprio, la sua carriera professionale comincia nel 1992 con un tour in Cina con la rock band sarda Dorian Gray, prima band europea in assoluto ad esibirsi nel paese asiatico.

 

In campo jazzistico si è esibito con artisti quali:

Alain Caron, Scott Henderson, Lester Bowie, Don Moye’, Hadrien Feraud, Dominique

Di Piazza, Stefano Di Battista, Fabrizio Bosso, Julian Mazzariello, Flavio Boltro, Rosario Giuliani, Paolo Fresu, Eric Vloeimans, Tony Kofi, Scott Hall, Jasper Somsen, Tino Tracanna, Joy Garrison, Yuri Goloubev, Michael Rosen, Dario Deidda, Pippo Matino, Federico Malaman, Andrea Braido, Umberto Fiorentino, Peter De Girolamo, Piero Orsini, Alessandro Di Liberto, Frank Marino, Enzo Favata, Peo Alfonsi, Jazz in Sardegna Maxi band.

Si è esibito inoltre con:

Piero Pelu’, Imaani, Vanessa Haynes, Don Mescall, Sharon Corr, Mario Biondi, Antonella Ruggiero, Nello Daniele, Luca Jurman , Bianca Atze , Gatto Panceri, Wendy Lewis, Kevin Le , Neja, Romina Johnson, Marco Zurzolo, Karl Potter, Luca Meneghello , Herbie Goins, Andrea Parodi, Mauro Pagani, Tazenda, Argia, Le Balentes, Loredana Errore, Rita Pavone, Ana Flora, Don Backy, Valentina Gautier, Pago, Orlando Johnson, Randy Roberts, Ronnie Jones, Charlie Cannon, David Colaiacom, Nadia Straccia e tanti altri.

E’ uno dei batteristi sardi più richiesti, e, parallelamente all ‘attività live, affianca un’altrettanto fitta attività didattica sia privatamente che in collaborazione con le migliori scuole di batteria della Sardegna.

Nel 2011 ha realizzato col pianista Alessandro Di Liberto ed il bassista Nicola Cossu un cd dal titolo “Memorie di Standards ” che ha ricevuto un alto gradimento da parte della critica italiana e di alcune

prestigiose jazz fanzine americane.

Nel 2015 realizza con Alessandro Di Liberto , Rosario Giuliani e Nicola Cossu il cd ” Four Jazz suites”

Nel 2016 il cd “Mind the gap” col Roberto Deidda trio